• claralonghi

All'IKEA in Cina


Non c'è più l'IKEA di una volta. Un'IKEA in cui, sui letti la gente si fermava a dormire, i letti li ho trovati sfatti, ma nessuno a dormirci. Forse le abitudini sono cambiate, solo qualcuno sui divani lo si trova. . Forse dovrei tornare a Pechino per capire se il trend sia veramente cambiato. Dovrei tornarci durante il weekend, non un giorno infrasettimanale e non durante il capodanno cinese, quando tutti sono tornati a casa propria.

Ma all'IKEA è bello tornarci anche per vedere nelle piccole cose la localizzazione che la grande catena ha adottato per la clientela di questo paese. L'hotdog con un po' di crispy sopra.

I manichini che fanno arti marziali.

L'allestimento rosso per il capodanno cinese prima delle casse.

Le bottiglie per tenere l'acqua al caldo.

Le radici dei fiori di loto nei tegami da esposizione.

Oltre al classico hotdog, si trovano anche le pastine all'uovo di Macao, degli immancabili spiedini di carne e pesce.


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti